Ipazia liberedonne
Categorie
Eventi

Aperi-reading “PAROLE FEMMINISTE”

Lunedì 9 agosto 2021 ore 19.30Nero sublime, Corte Dandini, Cesena L’8 agosto Ipazia liberedonne compie 2 anni e mezzo. Visto che non abbiamo potuto festeggiare in presenza il secondo compleanno, causa pandemia, lo vogliamo fare ora. 30 mesi intensi, vissuti con entusiasmo e passione che ci hanno visto organizzare tante iniziative, consapevoli della necessità di […]

Categorie
Eventi

Video dell’incontro “Abortire oggi”

Vi invitiamo a guardare il video dell’incontro online “Abortire oggi. Tra lobby dei provita, stigma, obiezioni di coscienza.” Ne abbiamo parlato il 14 maggio in diretta sulla nostra pagina Facebook con:– Giulia Siviero, giornalista de Il Post– Alice Merlo, testimonial della campagna UAAR “Aborto farmacologico. Una conquista da difendere”.– Marina Toschi, ginecologa, Rete Italiana Contraccezione […]

Categorie
Eventi

Abortire oggi. Tra lobby dei pro-vita, stigma e obiezioni di coscienza

È in atto in Italia una crociata, sempre più pressante, degli antiabortisti tesa a svuotare l’applicazione della legge 194/78 sull’interruzione volontaria di gravidanza e i diritti conquistati dalle donne negli anni ‘70. Crociata veicolata da una comunicazione aggressiva, benché menzognera, che usa l’argomento del benessere delle donne per criminalizzare le loro scelte o del servizio […]

Categorie
Legge 194

Ipazia Liberedonne e Il CFR promuovono la campagna “Non è un veleno”

Nei mesi scorsi, nelle nostre città in Romagna e non solo, sono apparsi manifesti che affermano che la pillola abortiva RU-486 è un veleno.Riteniamo che questa campagna sia l’ennesimo attacco alla libertà di scelta delle donne e delle persone che intendono ricorrere all’interruzione volontaria di gravidanza, in quanto esprime un messaggio pericoloso e fuorviante. Per […]

Categorie
Diritti Umani

IVG, un percorso a ostacoli? Disponibile il questionario anonimo

Come Ipazia liberedonne Cesena, Non Una Di Meno Ravenna, Non Una Di Meno Rimini abbiamo predisposto un questionario per capire quanto l’interruzione volontaria di gravidanza in Romagna sia accessibile a livello organizzativo, e quale sia l’esperienza umana a essa collegata.